Degrado Villa Gordiani, Sperduto: “E’ un’area archeologica e come tale deve essere trattata”

Lettura in < 1 minuto

ROMA – “Nel cuore del V Municipio, lungo via Prenestina, c’è un’area archeologica di straordinaria bellezza storica-artistica: si tratta del parco dei Gordiani. Dispiace vedere il degrado e l’incuria in cui versa questa storica villa romana, appartenuta alla famiglia imperiale dei Gordiani, con un importante patrimonio monumentale databile tra II e IV secolo. L’unica soluzione praticabile è inserire finalmente la villa nel circuito turistico capitolino, ossia procedere a riqualificarla e riservarle il posto che merita quale sito archeologico, con tutti i servizi annessi. Ciò comporterebbe il dotare anche la villa di un sistema di vigilanza, diurno e notturno, pur lasciandole la connotazione di area verde pubblica che da sempre la contraddistingue quale punto aggregativo dell’omonimo quartiere”, dichiara in una nota Simone Sperduto, responsabile di Destra Sociale per il Municipio V di Roma.

la tua privacy è importante

Questo sito utilizza cookie tecnici e servizi di terze parti che utilizzano cookies analitici e di profilazione per proporti contenuti in linea con le tue preferenze. Cliccando su “ACCETTO” presti il tuo consenso all’utilizzo di tutti i cookie e servizi. Per saperne di più, revocare il consenso o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi, clicca su informativa estesa sui cookie.  Se decidi di mantenere disabilitati i cookie, nessun cookie (oltre a quelli tecnici) verrà installato, ma alcune funzionalità del sito potrebbero non funzionare.