Como – Solidarietà alla Polizia Penitenziaria

Lettura in < 1 minuto

Di Jacopo Bianchi –

Dopo le rivolte (fomentate dalle varie mafie) scoppiate nelle carceri italiane, l’attuale Governo si è totalmente piegato alle richieste dei detenuti consentendo loro di usare ogni sorta di dispositivo elettronico per comunicare con l’ esterno.  Dopo la scarcerazione di oltre 400 mafiosi si è lasciato che la magistratura indagasse 45 guardie del Carcere di Foggia per aver sedato una rivolta. Considerati i gravi episodi accaduti anche in Provincia di Como, dove un detenuto straniero ha morso una Guardia del Carcere Bassone, la Federazione locale di FdI ha deciso di manifestare la sua solidarietà anche alla Polizia Penitenziaria!

A nostro avviso sul piano lavorativo bisogna legiferare come segue:
dotare la guardie di pistola elettrica e lasciare alla Penitenziaria più libertà senza dimenticare mai che gli onesti NON sono certo i detenuti.  Proponiamo, inoltre, di alzare il salario della Polizia Penitenziaria di circa il 20%. Sarebbe doveroso, infine, stipulare accordi internazionali per far scontare la pena allo straniero nel suo paese di origine alleggerendo così le carceri italiane risparmiando anche denaro pubblico. Alleggerire le carceri permetterebbe di non ricorrere ad indulti ufficiali o velati come fatto in passato dal Governo Renzi PD.

Jacopo Bianchi, Portavoce lombardo Destra Sociale con FDI!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CAPTCHA


la tua privacy è importante

Questo sito utilizza cookie tecnici e servizi di terze parti che utilizzano cookies analitici e di profilazione per proporti contenuti in linea con le tue preferenze. Cliccando su “ACCETTO” presti il tuo consenso all’utilizzo di tutti i cookie e servizi. Per saperne di più, revocare il consenso o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi, clicca su informativa estesa sui cookie.  Se decidi di mantenere disabilitati i cookie, nessun cookie (oltre a quelli tecnici) verrà installato, ma alcune funzionalità del sito potrebbero non funzionare.