Una componente di base in Fratelli d”Italia

Per rendere adeguata e organica all’organizzazione di FdI la rappresentanza della Destra Sociale, negli incontri avvenuti a Trieste, a latere dei lavori congressuali del Partito, abbiamo deciso di “aggiustare” l’organigramma come segue: i militanti che vogliono rappresentare la D. Sociale sul territorio faranno, dal 1 gennaio 2018, riferimento a 1 Vedetta/portavoce comunale e 1 Coordinatore/portavoce provinciale. Quindi non ci sono più i coordinatori regionali, mentre siamo in attesa di nominare i portavoce della D. Sociale nei Dipartimenti tematici che attiverà presto FDI. Per quanto riguarda l’ufficio politico esso ė composto automaticamente dai componenti della D. Sociale che sono componenti dell’Assemblea Nazionale di Fratelli d’Italia. Lamberto Iacobelli coordina l’organizzazione e il Barone Jonghi Lavarini i rapporti con la stampa.
Eventuali simpatizzanti, che non sono iscritti a FdI ma vogliono comunque sentirsi parte della comunità che si riconosce in Destra Sociale, possono comunque ottenere la tessera 2018 alle stesse condizioni degli altri, franco l’ovvio esplicito impegno per iscritto a non svolgere alcuna attività politica contrastante quella della componente che milita in FDI.
ATTENZIONE PROPORREMO CON L’ANNO NUOVO ASSEMBLEE PER IL NORD, PER IL CENTRO E PER IL SUD (in base alle richieste dei militanti locali) NELL’AMBITO DELLE QUALI LUCA ROMAGNOLI E LAMBERTO IACOBELLI INFORMERANNO E DISTRIBUIRANNO AI COMPONENTI DELLA D. SOCIALE LE TESSERE 2018 e un VADEMECUM PER L’ORGANIZZAZIONE
Luca Romagnoli