Aprilia (LT) – Topolino alla Festa di San Michele?

Il giorno dopo che è stata annunciata la Cantante Loredana Berté alcuni cittadini Apriliani del centro hanno trovato una nuova sorpresa, un bellissimo Topo dentro il secchio dell’umido. Noi abbiamo pensato che forse il Comune ha voluto invitare anche il famoso topo della Disney Ratatouille. Una questione che va avanti da troppo tempo, oltre a pensare ai festeggiamenti bisogna anche dare una bella disinfettata alla Cittá che ogni giorno si sveglia con belli e brutti avvenimenti. Per questo che La Destra Sociale é vicina ai cittadini e ci mettiamo a disposizione per fsre sentire la propria voce. Invitiamo l’Amministrazione a prendere provvedimenti e dare una bella lustrata alla Cittá anche in Onore del Santo Patrono.

Roberto Malvezzi – Destra Sociale Aprila (LT)

Aprilia (LT) – Il Comune si costituisca parte civile sul caso Gangemi

“Il Comune si costituisca parte civile”. Sul caso Gangemi interviene anche il gruppo de La Destra Sociale che critica l’atteggiamento avuto finora dall’amministrazione comunale.

“Stiamo passando il ridicolo – dichiara Malvezzi – ancora non si è deciso se il Comune deve costituirsi parte Civile oppure no. Dobbiamo abbattere questo muro, la lotta alla Criminalità organizzata non deve essere uno slogan, una passerella davanti un monumento, ma deve essere una lotta serrata dove non solo serve l’intervento delle Istituzioni ma una collaborazione di tutti i cittadini che lottano per la legalità. Anche noi invitiamo il Comune a costituirsi parte civile e dare un bellissimo messaggio a tutta la città. Bisogna far capire che il vento sta cambiando veramente e dare speranza alle nuove generazioni. Sul nostro territorio non deve esserci più spazio per le organizzazioni criminali”.

Aprilia (LT) – Destra Sociale attacca “giustizia sociale morta, dal Comune niente fatti”.

Destra Sociale denuncia l’ennesimo degrado di Via Inghilterra. “La giustizia sociale è morta”, il commento in merito alla vicenda della signora Stefania.

Ci troviamo in una situazione dove sembra che la giustizia sociale sia morta. Una donna con problemi di disabilità da oltre cinque giorni dorme in mezzo alla strada , tante le parole dette dagli organi amministrativi ma niente di più”. Il gruppo incalza poi la burocrazia lenta e creatrice di tensioni fra l’apparato statale e la popolazione del Quartiere Toscanini, che da giorni provvede alle necessità della signora Stefania – i cittadini si sentono sfruttati, poiché la politica li ascolta solo in periodo elettorale! Destra Sociale invita le istituzioni a fare di più per un quartiere che è abbandonato a se stesso.

Roberto Malvezzi – Destra Sociale Aprilia (LT)

http://sferamagazine.it/aprilia/sociale/destra-sociale-attacca-giustizia-sociale-morta-dal-comune-niente-fatti/

Aprilia (LT) – Miasmi nell’aria

L’attacco di Destra Sociale dopo l’ennesimo caso di miasmi nell’aria, una situazione che già da tempo mette a rischio la salute dei cittadini.

I nuovi miasmi nell’aria che si sono verificati negli ultimi giorni ad Aprilia hanno fatto insorgere diverse polemiche sulla gestione della salute in città.

In particolar modo, la Destra Sociale ha espresso tutto il suo dissenso e rabbia verso la vicenda, richiamando ancora una volta all’attenzione le istituzioni:

Una cosa veramente disgustosa dove i cittadini sono costretti a respirare non si sa che cosa. Una città dove ci si ammala di tumore facilmente ancora non vengono prese le giuste precauzioni e non vengono fatti i giusti controlli, in periodi caldi come questi i cittadini sono costretti a tenere le finestre chiuse perché invasi dalla puzza. Questo sarà l’ennesimo appello che facciamo alle istituzioni per dire che la salute dei cittadini va tutelata. Vogliamo vivere l’state per le vie e parchi della città e non nasconderci in casa per la puzza. Quindi più aria pulita e meno miasmi.”

Roberto Malvezzi – Destra Sociale Aprilia (LT)

Tratto da sferamagazine.it

Miasmi nell’aria ad Aprilia, le denuncia di Destra Sociale.

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"