Su Luca Romagnoli

Su Luca Romagnoli

Luca Romagnoli, portavoce dell’associazione Destra Sociale, anni 57, docente universitario in Roma. Missino dal 1975, Parlamentare Europeo dal 2004 al 2009, con impegno dimostrato – oltre 800 interrogazioni, oltre 400 interventi in aula, 3 relazioni e tutto nonostante l’emarginazione che all’epoca la non appartenenza ad un gruppo imponeva – al servizio solo della nostra Nazione, della nostra Patria.

Curriculum vitae

– Ricercatore Universitario confermato già presso l’Istituto di Geografia della Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università degli Studi di Roma «La Sapienza» (in servizio a tempo pieno dal 27 maggio 1994), ora è docente presso il Dipartimento di Lettere e culture moderne, Facoltà di Lettere e Filosofia, ha ricoperto diversi incarichi d’insegnamento presso la citata Facoltà fin dal 1995: attualmente ha gli incarichi di insegnamento, per il Corso di Laurea in Gestione e Valorizzazione del territorio, di: Metodologia della Ricerca Geografica e Metodologia della ricerca geo-oceanografica;
– è Dottore di ricerca (PHD) in Geografia presso l’università degli Studi di Roma “La Sapienza”, titolo conseguito nel 1993.
– ha conseguito l’idoneità a Professore Associato per il Settore scientifico disciplinare Geografia, concorso espletato presso l’Università degli Studi di Urbino in data 26 giugno 2004;
– è stato Segretario Nazionale del Partito Movimento Sociale Fiamma Tricolore dal 2002 al 2013;
– è Presidente della Fondazione (conforme alla definizione CE 2003/2004 e 1524/2007 “fondazione politica a livello europeo”), ITE “Identités & Traditions Européennes” (6, rue Emile Vandervelde à 1460, Virginal-Belgique).
– è componente della Direzione Nazionale di Fratelli d’Italia.

Lingue conosciute:
1) Inglese;
2) Francese e spagnolo (elementare).

Attività politica

Si avvicina alla politica nel 1975 nel primo anno di liceo scientifico (il liceo romano Righi) e così prosegue con curiosità a seguire il dibattito tra gli studenti dell’egemone sinistra e quelli della cosiddetta destra “neofascista” presso il liceo Cavour (finché non è costretto, “dagli avvenimenti”, a cambiare scuola, tanto che conclude gli studi presso il liceo parificato Paolo Orlando). Già militante del Movimento Sociale Italiano (iscritto dal 1976 alla Sezione Prati e poi per un breve periodo segretario del FdG della Sezione Parioli, quindi militante dell’Aurelio-Balduina), ha aderito al MSFT fin dalla sua formazione, il 27 gennaio 1995. È stato Coordinatore Regionale del Lazio, Vice Segretario nazionale per il Centro Italia e Responsabile dell’Organizzazione e del Tesseramento. Ha collaborato al mensile del MSFT «Linea», e poi all’omonimo quotidiano per il quale ha redatto diversi articoli e note, finché il quotidiano é stato del Partito, collaborazione conclusasi nel momento in cui il quotidiano ha “cambiato proprietà” (ma questa é un’altra storia…).
Nel 1996 ha curato – insieme con altri – la pubblicazione del volume “L’Arpa e la Spada” raccolta d’inni e canzoni di rivolta nazionalpopolare. Nel 2001 dà vita alla rivista mensile «L’Antagonista» (e alla piccola coop. “Europa Sociale”) di cui è stato ed é direttore politico (attualmente sono sospese le pubblicazioni).
Nel 2002 è eletto Segretario Nazionale del Movimento Sociale Fiamma Tricolore, al III Congresso Nazionale (Montesilvano 8, 9 e 10 febbraio 2002). Nel 2003 é candidato per il MSFT come presidente per la Provincia di Roma. Nel 2004 per l’elezione dei membri italiani al Parlamento Europeo, candidato capolista del MSFT in tutte le circoscrizioni d’Italia, é eletto Parlamentare Europeo (nella circoscrizione IV “Italia Meridionale”). Per quanto riguarda l’intensa e documentata attività europarlamentare, si rimanda al sito del Parlamento Europeo e ai 4 volumi, pubblicati con contributo del PE, che raccolgono e sintetizzano la stessa. Alle elezioni regionali 2005 é stato candidato Presidente in Umbria per l’alleanza elettorale MSFT-Azione Sociale; per quanto riguarda le elezioni politiche, nel 2006 é stato candidato per il MSFT in coalizione con la CDL, mentre nel 2008 é stato candidato al Senato nel Lazio e in altre Regioni per La Destra-Fiamma Tricolore. Nel 2010 è stato candidato alla Presidenza del Consiglio per il MSFT, e ugualmente nel 2013, anche candidato, sempre per il MSFT, alla Presidenza della Regione Lazio e candidato Sindaco per il Comune di Roma. Dal dicembre 2013 non ricopre più l’incarico di Segretario Nazionale del MSFT, mentre è Presidente-Portavoce nazionale dell’associazione Destra Sociale. Dal 2012 è Presidente della Fondazione (conforme alla definizione CE 2003/2004 e 1524/2007 “fondazione politica a livello europeo”), “Identités & Traditions Européennes” (ITE). Attualmente (dal 2015) milita in Fratelli d’Italia, di cui è componente della Direzione Nazionale.

Altre attività lavorative, culturali, sportive e del tempo libero

Servizio militare. Dopo il CAR in Aeronautica Militare a Viterbo, sono ammesso al 105° corso Allievi Ufficiali dell’Esercito presso la Scuola di Fanteria di Cesano di Roma. Al termine del corso vengo assegnato alla “Compagnia autonoma Controcarro Manin” (all’epoca comandata dal cap. Stefano Moscatelli e quindi dal Ten. Alfredo Imbimbo) della Divisione Ariete e, in qualità di Sottotenente, presto servizio preso la caserma Zappalà in Aviano (PN).
Congedato all’inizio di gennaio del 1983, torno agli studi universitari, iscrivendomi al corso di laurea in Lettere presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università degli Studi di Roma “La Sapienza”. Contemporaneamente allo studio, nel tempo libero organizzo corsi sub che alimentano le mie economie di studente universitario. Conseguo la laurea in geografia nel 1989 e dopo una breve esperienza di lavoro (collaborazione professionale) con un’impresa di ricerche sismiche marine (Oceansismica) inizio il dottorato di ricerca presso l’Istituto di Geografia della menzionata Università e così il percorso che mi porterà all’insegnamento universitario. Continuo a collaborare con l‘Istituto finché, nel 1994 vinco il concorso pubblico e divengo Ricercatore presso la Facoltà di Lettere, dove ho prestato e presto servizio a tempo indeterminato (cfr. curriculum professionale) fino allo svolgimento del concorso per l’idoneità a Professore associato e all’andata in aspettativa obbligatoria, vista l’elezione in Parlamento Europeo, istituzione presso la quale ho prestato servizio in rappresentanza dell’Italia e del Partito MS Fiamma T. dal 2004 al 2009.
Il tempo libero dallo studio prima, dal lavoro poi e, ovviamente, dall’attivismo politico, lo ho dedicato e lo dedico a diverse attività.
Il viaggio (fin dall’infanzia ho la passione per la geografia, la curiosità per le altre culture, i differenti modus vivendi e i paesaggi naturali ed antropizzati); la fotografia (ho iniziato a fotografare e a sviluppare e stampare e le mie foto in età scolare, e tutt’ora mi piace dedicarmi, sotprattutto in viaggio alla fotografia aere e subacquea), e diverse attività metasportive (meta perché le ritengo commistione, sintesi di attività culturale e sportiva): il paracadutismo (piccola parentesi giovanile con acquisizione del brevetto nel 1980 con corso e lanci d’abilitazione organizzati dall’Ass. Naz. Paracadusti d’Italia), la subacquea (dal 1981 ad oggi, mi immergo con l’autorespiratore ad aria e, dopo aver acquisito i brevetti per l’immersione sportiva, divenuto istruttore professionale PADI nel 1987, come tale ho tenuto corsi d’immersione rilasciando brevetti per l’immersione sportiva fino al 2011, rimanendo in stato di insegnamento fino al 2018), l’arrampicata sportiva (praticata più o meno nel decennio 1990-2000) e il parapendio (dal 2000 in poi), il paramotore (dal 2012 ad oggi).
Non mi è mai mancata anche l’attenzione per il cinema (la commedia italiana, spystory, thriller, la fantascienza, e certamente anche il cinema drammatico e d’essay), il teatro (classico e shakespeareano in particolare e drammatico in generale) e ovviamente la musica.

Attività scientifica e didattica

Luca Romagnoli ha conseguito la laurea di dottore in Geografia (Corso di Laurea in Geografia) l’11 luglio 1989 presso la facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università degli Studi di Roma «La Sapienza» con voto 108 su 110, discutendo la tesi dal titolo L’Arcipelago Eoliano;
Ha prestato collaborazione professionale in qualità di ricercatore nelle attività geofisiche marine della Oceansismica S.p.A. assolvendo compiti di ricerca sul campo (rilievi batimetrico-morfologico-sismici nel mare Adriatico) e di restituzione ed elaborazione dei dati raccolti (cartografia e relazioni sui campionamenti e la ricerca) dal 11 novembre 1989 al 15 gennaio 1990;
– ha partecipato al concorso ordinario a cattedre nelle scuole ed istituti di istruzione secondaria di II grado, indetto con D.M. 23-3-90 per l’accesso ai ruoli provinciali e per il conseguimento dell’abilitazione all’insegnamento per la classe di concorso XLVI/TAB. A – GEOGRAFIA, ottenendo l’abilitazione all’insegnamento;
– vinto il concorso per il Dottorato di ricerca nel 1990, ha quindi conseguito il titolo di Dottore di Ricerca in Geografia (PhD) il 6 dicembre 1993, presentando una dissertazione dal titolo Geografia dell’area metropolitana di Roma: aspetti naturali e mobilità pendolare;
Prima di vincere il concorso per il ruolo di Ricercatore presso l’Università degli Studi di Roma «La Sapienza», ha svolto attività di ricerca presso l’Università degli Studi di Maputo (Mozambico), nel periodo agosto e settembre 1991, studiando alcuni aspetti e problemi di geografia urbana e di geografia medica relativi al contesto locale; da tale attività è derivata, tra l’altro, la realizzazione di articoli scientifici (pubblicati in “Rivista Geografica Italiana” e “geografia”) e alcune conferenze sulla geografia urbana di Maputo capitale del Mozambico presso la Società Geografica Italiana di Roma e la Facoltà di Lettere dell’Università di Roma La Sapienza; ha conseguito la borsa di studio Erasmus compiendo attività di ricerca presso il Trinity College di Dublino sulle migrazioni di Italiani in Irlanda e di Irlandesi in Italia, realizzando quindi un articolo pubblicato sulla rivista “geografia”. Inoltre ha collaborato con C. Palagiano alla realizzazione del volume Geografia medica, Roma, NIS, 1996 e ha partecipato alla realizzazione dell’Atlante delle Strutture Sanitarie in Italia (Gruppo di studio A.Ge.I Qualità della vita, ambiente, infrastrutture sanitarie, coordinato da C. Palagiano).

Borse di studio e Corsi di specializzazione

• ha usufruito nell’anno accademico 1990-1991 della borsa di studio della Comunità Europea denominato Programma Erasmus, per un periodo di mesi tre, quale studente inserito nel Pic UK 0062, svolgendo una ricerca sull’emigrazione irlandese, poi pubblicata, presso il Departement of Geography del Trinity College di Dublino;
• ha vinto (primo in graduatoria) la borsa di studio A.Ge.I per la partecipazione alla XLV Escursione Geografica Interuniversitaria (Umbria, 16-21 maggio 1993);
• ha partecipato al Corso di Specializzazione dell’European Commission TMR Summer School Programme ERBFMMACT960147 organizzato dal Department of Geography–University of Joensuu (Londonderry) in “Regional Development in Border Regions under Dispute”, tenuto dal 21 luglio al 2 agosto 1997 all’University of Ulster at Magee, City of Derry, Northern Ireland, ottenendo il relativo certificato che assegna 4 ECTS (European Community Course Credit Transfer System).

Attività seminariali

– ha tenuto presso l’Università di Roma, nell’ambito dei corsi annuali di Geografia I dall’anno accademico 1990-91 all’anno accademico (1997-98) per tutti gli anni accademici compresi, esercitazioni di cartografia e di oceanografia;
• ha tenuto presso l’Università di Roma, nell’ambito del ciclo annuale 1993 di lezioni del corso internazionale di studi Medcampus – Università del Mediterraneo, una conferenza dal titolo Metodi e modelli della geografia per lo studio e l’interpretazione delle aree costiere: il caso della costa laziale (15 giugno 1993);
• ha tenuto, nell’ambito del seminario “La Cartografia quale strumento di gestione del territorio” (26-27-28 aprile, 2-3 maggio 1994) organizzato dall’Università degli Studi di Roma “La Sapienza”- Istituto di Geografia, le lezioni: Metodi quantitativi per l’analisi regionale: a) la raccolta e l’elaborazione dati; b) L’indirizzo analitico-normativo; L’acquisizione dei dati da satellite e l’applicazione del telerilevamento nella gestione del territorio: il monitoraggio ambientale: a) Introduzione alle tecniche di telerilevamento;
• ha tenuto presso l’Università di Tunisi, nell’ambito del ciclo annuale 1994 di lezioni del corso internazionale di studi Medcampus – Università del Mediterraneo, una conferenza dal titolo Metodi e modelli della geografia per lo studio e l’interpretazione delle aree costiere (15 settembre 1994);
• ha tenuto presso l’Università di Roma, nell’ambito del corso di Geografia di II annualità nell’anno accademico 1994-95 il seminario di studi (per un totale di ore 10 di lezione) “Teoria metodi e strumenti dell’analisi geografica quantitativa”;
• ha tenuto presso l’Università di Roma, nell’ambito del corso di Geografia di II annualità nell’anno accademico 1997-98 il seminario di studi (per un totale di ore 18 di lezione) “Elementi di statistica per la geografia”;
• ha tenuto presso l’Università di Roma, nell’ambito del corso di Geografia di II annualità nell’anno accademico 1995-96 il seminario di studi (per un totale di ore 10 di lezione) “Teoria metodi e strumenti dell’analisi geografica urbana”.

Altri titoli didattici

-è stato cultore della materia e membro supplente della commissione per gli esami di profitto presso l’Università degli Studi della Tuscia, Cattedra di Geografia della Facoltà di Conservazione dei Beni Culturali, dall’anno accademico 1994-95.
• ha ricoperto l’affidamento di Didattica della Geografia presso la facoltà di Lettere dell’Università degli Studi di Roma “La Sapienza”, negli anni accademici 1998-1999 e 1999-2000;
• ha ricoperto l’affidamento di Epistemologia della geografia e Metodologia dei sistemi regionali presso la Scuola di Specializzazione all’Insegnamento Secondario delle Università consorziate del Lazio per l’anno accademico 1999-2000.
• ha ricoperto l’affidamento di Didattica della geografia presso la Scuola di Specializzazione all’Insegnamento Secondario delle Università consorziate del Lazio per l’anno accademico 2000-2001.
• ha ricoperto l’affidamento di Didattica della geografia presso la facoltà di Lettere dell’Università degli Studi di Roma “La Sapienza” (vecchio ordinamento), e per il Corso di Laurea in Geografia ha in affidamento il corso di Cartografia tematica (Nuovo ordinamento, 4 crediti), per gli anni accademici da 2001 al 2004.
• In aspettativa obbligatoria per ricoprire il mandato Parlamentare Europeo dal luglio 2004 a luglio 2009, ripreso servizio presso il Dipartimento di Scienze Documentarie, Linguistico-Filologiche e Geografiche della Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università degli Studi di Roma “La Sapienza”, ha ricoperto dal 2009 e ricopre tuttora gli incarichi di Fondamenti della Geografia e Metodologia della ricerca geografica, per il Corso di Laurea in Gestione e Valorizzazione del territorio.

Altre ricerche per Enti pubblici e privati:

– ha realizzato diverse ricerche a titolo di collaborazione professionale per:
a. l’Istituto di Studi Politici S. Pio V ricerca dal titolo La popolazione italiana tra le due guerre mondiali (1995);
b. l’Istituto di Studi Politici S. Pio V ricerca dal titolo Le risorse energetiche alternative (1995);
c. l’Istituto di Studi Politici S. Pio V ricerca dal titolo Aspetti socioeconomici delle cinque province del Lazio (2002);
d. il Ministero del Lavoro (1995) ricerca dal titolo Nuova cooperazione in Basilicata;
e. il Ministero del lavoro un Atlante delle economie locali;
f. Il Censis, ricerca dal titolo: ROMAGNOLI L., Lettura rango-dimensionale dell’armatura economica umbro-marchigiana per l’individuazione d un sistema interregionale, in CARDILLO M. C., PAOLUZZI M. L. e ROMAGNOLI L., L’assetto territoriale umbro-marchigiano: differenze e analogie di due identità regionali, Roma, CENSIS, 1996;
g. Il Censis, ricerca dal titolo: ROMAGNOLI L. e CARDILLO M. C., Orte: nodo di interscambio dei flussi interregionali, Roma, CENSIS, 1996;
h. ha svolto per l’Assessorato alla Cultura della IX Comunità Montana del Lazio, nell’ambito dei Corsi di Aggiornamento per gli insegnanti delle scuole medie di I e II grado del territorio in oggetto (approvati dal Provveditorato agli Studi di Roma con circolare n. 3883 del 31/12/1993), delle lezioni sulla “Rete urbana dei comuni della IX Comunità Montana del Lazio: alcuni strumenti di geografia quantitativa per l’analisi territoriale e dell’evoluzione recente del tessuto insediativo dei comuni della valle dell’Aniene, dei Monti Tiburtini e Cornicolani, nel quadro naturale di riferimento e alla luce dei contemporanei rapporti funzionali interlocali”;

Comunicazioni per Convegni e Congressi

• ha presentato una relazione sull’Accessibilità delle strutture sanitarie extra-ospedaliere pubbliche a Roma nell’ambito del V Seminario Internazionale di Geografia Medica (Roma, Università degli Studi di Roma “La Sapienza”, 1-3 dicembre 1994).
• ha presentato una relazione sulla Malaria in Italia nell’ambito del Convegno di studio “Per una storia ed una geografia della epidemiologia in Italia”, Roma 26 marzo 1999”;
• ha presentato una relazione sulla La rivista “Geopolitica” (1939-1942) di Giorgio Roletto ed Ernesto Massi, nell’ambito del XXVIII Congresso Geografico Italiano (Roma, 18-22 giugno 2000);