Frosinone – Il vaso è straripato…

Sono un paio di anni  che chiediamo ad alta voce di venire a conoscenza dell’ esattto  numero dei richiedenti asilo ” alloggiati ” a Frosinone e nella Provincia, Comune per Comune, perchè è sotto gli occhi di tutti che il margine di legge di 2,5 %  ogni 1000 abitanti è ampiamente superato.
Non solo, la presenza di queste persone stà aumentando di gran lunga il  livello di criminalità in Città, due esempi su tutti , il primo il  servizio effettuato dal programma delle  ” Iene ” , dove mettevano in risalto l’estrema facilità di spaccio in Piazza Kambo, una situazione adesso debellata con successo, il secondo , la vile aggressione a sprangate verso  un Appuntato dei carabinieri intervenuto per sedare una lite all’interno di un ufficio PT, solamente perchè uno di questi migranti aveva trovato la sua postapay sprovvista di euro, allucinante.
Un aggressione che ha fatto il giro di tutte le testate sia televisive che giornalistiche del territorio Italiano.
Senza parlare poi delle pretese di voler viaggiare Gratis su Circolari e mezzi ferroviari, con aggressioni materiali e verbali verso coloro preposti al controllo dei titoli di viaggio , chi viaggia è spesso spettatore di queste situazioni.
Ci auguriamo inoltre di NON  assistere in questa Città e Provincia a situazioni  molto più gravi , situazioni simili a quelle create in altre Città della penisola sempre da parte dei ” richiedenti asilo politico ” , dove nel delinquere hanno dimostrato il loro alto livello di INTEGRAZIONE.
Quanto stà avvenendo non è certamente una bella immagine per una Città che stà  lavorando intensamente , con risultati OTTIMI e CONCRETI verso le problematiche SOCIALI.
Frosinone non si merita tutto questo, questa Provincia non si merita tutto questo.
E’ troppo chiedere  fatti concreti e risolutivi  ?
E’ troppo chiedere e mettere in pratica una vera espulsione, in primis verso chi delinque ?
Le leggi in merito esistono, si abbia il coraggio di applicarle, e una volta applicate , allora saremo NOI i primi ad assistere i VERI richiedenti all’ ASILO POLITICO, quelli VERI.
Sergio  ARDUINI    Dir. prov.  Fratelli d’ Italia.