DESTRA SOCIALE COORDINAMENTO DI FONDI – Comunicato sul degrado

DESTRA SOCIALE

COORDINAMENTO DI FONDI

destrasocialefdifondi@gmail.com

 

Spett. Le.

COMUNE DI FONDI

C.A. Sig. Sindaco

Avv. Salvatore DE MEO

P. zza. Municipio nr° 1

04022 – Fondi (LT)

 

Fondi, 11 Aprile 2018

Preg. Mo. Sig. Sindaco,

Le scrivo per portare a Sua conoscenza e a quella dei Suoi collaboratori di un problema gravoso che avviene ormai da parecchio tempo, nella nostra Città.

 

Nell’ultimo periodo da “isola felice”, questa nostra città è diventata un’ isola degradata e pericolosa.

 

I fatti sono noti e agli occhi di tutti i cittadini di Fondi e non, che vengono nel nostro territorio.

Il centro storico Fondano ed in particolar modo Corso Appio Claudio come Viale Marconi zona antistante il suddetto corso è interamente gestito da extracomunitari dedito allo spaccio di stupefacenti ed in molti casi anche promotori e protagonisti di risse, senza esclusione di avance alle giovani ragazze che transitano liberamente per strada.

Questo però solo durante la giornata, la sera la situazione si complica.

Gruppi di queste persone passano lungo le nostre vie, la maggior parte ubriaca, urlando e delle volte abbattendo la quiete pubblica.

Passando poi per Via Roma per raggiungere il loro centro di ritrovo si può notare di tutto.

Può immaginare con che stato d’animo noi abitanti di questa Città viviamo ultimamente, purtroppo la situazione ormai cosi da anni non migliora, la paura è tanta e le notizie che si leggono e si sentono tutti i giorni non aiutano di certo.

Per non parlare poi della loro presenza sulle spiagge..

In spiaggia sarebbe utile, se non indispensabile, una postazione di controllo fisso,

Servirebbe una sorta di controllo fisso, una sorta di “chekpoint”, dove l’ambulante debba mostrare il titolo di soggiorno e le autorizzazioni per lavorare come tale”.

La situazione sulle spiagge italiane non è più tollerabile. “Chiunque villeggi al mare”, “da ogni parte d’Italia, si renderà conto che il fenomeno degli ambulanti sulle spiagge, i cosiddetti volgarmente ‘vu cumprà’, è aumentato vertiginosamente, tanto da essere diventato insopportabile.

Ogni 5 minuti, dico 5, sei costretto, nel migliore dei casi, a sorridere ed a dire ‘no grazie’”, “Al di là del disturbo che possono arrecare, mi viene da domandarmi: di che titolo di soggiorno la maggior parte di essi sia in possesso?

Il governo continua a gestire il fenomeno migratorio in maniera quasi goliardica, e il fenomeno degli sbarchi con l’ideologia dell’accoglienza a tutti i costi e questi sono i risultati, tangibili nella vita di tutti i giorni dell’italiano medio”.

Sembra che gli addetti ai lavori non hanno mai richiesto la presenza delle forze dell’ordine sulle spiagge: “Per avere un Permesso di soggiorno vi è la necessità di un contratto di lavoro”. Mi domando!!…Di chi siano dipendenti costoro?

Presumibilmente sono clandestini o comunque irregolari.

Preg.mo. Sig. Sindaco di Fondi penso fosse il caso che anche Lei valuti la possibilità di attivarsi come ad esempio da anni effettua il Sindaco di San Felice Circeo il quale puntualmente richiede la presenza di personale appartenenti alle Guardie Giurate.

Quando si è in uno stato di diritto degno di questo nome il rispetto delle norme deve essere verificato costantemente e non lasciato al caso, soprattutto quando i numeri non lo permettono”.

Sono certo che Lei come me, non vorrà che a Fondi si verifichi un altro caso come quello di Macerata, che possa chiamarsi Pamela MASTROPIETRO.

Mi scuso per questo “sfogo”, ma mi auguro che altri abitanti della mia città possano tramite la loro voce testimoniare di questa gravosa situazione.

 

Cordialmente la saluto.

 

Il Coordinatore Cittadino

DESTRA SOCIALE

DI FAZIO Alberto